La carriera

La prima recensione di Opprandino Arrivabene nel 1837:
Il signoe Guascotenore nuovo per Milanoe che rappresenta la piccola partdi pescatore, fu il primo che si presenta a cantare da solo: egli si raccomand˛ al Pubblico, e con la qualitÓ piuttosto buona della sua voce, e col verso"Non mi ngare piettÓ" e il Pubblico non giela neg˛, anzi non gli neg˛ neppure gli applausi"
Wllace eseguito a aMiano per la stagione del Carnvale 1936/37 della Scala di Milano.